Il Museo Archeologico

Panorama

 

Il Museo Archeologico di Cecina, aperto nel 2003, racconta ai suoi visitatori una storia lunga e affascinante, quella della Bassa valle del fiume Cecina, una vasta regione che si estende dalle colline che guardano verso Volterra fino alla foce del fiume e alla pianura costiera. Questa storia, che ha inizio con l’Epoca preistorica e che prosegue con l’Età Etrusca, Romana e il Medioevo, è presentata all’interno di un percorso che viene periodicamente arricchito da nuove acquisizioni, frutto di vecchi ritrovamenti e di ricerche archeologiche recenti.

 

La visita del Museo è arricchita dalla tomba di Casaglia, una monumentale tomba a tumulo etrusca della fine del VII sec. a. C., ricostruita integralmente nel giardino del Museo.

 

È parte integrante del polo museale di Cecina il Parco Archeologico della villa romana di San Vincenzino, ubicato a pochi chilometri di distanza dal Museo. Qui sono visitabili i resti di una delle maggiori ville della costa etrusca, costruita in età augustea e abbandonata solo nel corso del V sec. d. C. Da non perdere la cisterna sotterranea, capolavoro dell’architettura romana!